Ti trovi in:

Home » Territorio » Nei dintorni » Drapia

Menu di navigazione

Territorio

Drapia

di Martedì, 15 Luglio 2014 - Ultima modifica: Venerdì, 18 Luglio 2014
"Foto Gasponi 019" by Francesco Castellani (Fr.caste at it.wikipedia) - Transferred from it.wikipedia; transferred to Commons by User:Rar using CommonsHelper. Licensed under Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 via Wikimedia Commons - http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Foto_Gasponi_019.jpg#mediaviewer/File:Foto_Gasponi_019.jpg

Drapia è una località molto frequentata sia da turisti nazionali che internazionali.

Fotografia della grotta di Santu Liu

Il territorio abbonda di grotte naturali. Nel periodo del monachesimo italo-greco (tra l'VIII ed il XVI secolo), alcune di esse erano state scelte per dimora da parte di eremiti (il carattere eremitico era quello prevalente in quel tipo di monachesimo). Nel comune di Drapia molte grotte eremitiche sono situate particolarmente nel territorio di Gasponi e di Caria.

Una lettera di Papa Gregorio Magno del 591 al diacono Pietro rivela lo stato  di povertà del monastero di S. Michele Arcangelo posto sulla collina di sant'Angelo.

Fotografia di Pinuccio Naso dal sito www.poro.it

La grande necropoli scoperta da Paolo Orsi negli anni trenta del XX secolo costituisce uno dei riferimenti essenziali per la lettura e la comprensione di questo territorio. L'insediamento di Torre Galli apparteneva ai Bretti, gli antichi abitatori che diedero il nome al Brutium, come i Romani chiamavaano la Calabria.

Fotografia di Villa Toraldo

Detta impropriamente il castello di Galluppi per la sua forma architettonica, è in realtà una villa di campagna costruita alla fine del secolo XIX e ristrutturata con muratura in cemento armato nel 1910 in stile liberty dalla nobile famiglia Toraldo che ne è tuttora proprietaria anche dell'annessa chiesetta e del parco che l'arreda.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam